Tra i vigneti dell'Oltrepo' Pavese

L’azienda Torti si trova fra le colline dell’ Oltrepò Pavese, storica terra di vini e vigneti: un terreno collinoso formato da calcari, marne e argille con un clima salubre, mitigato da correnti ascensionali marittime dalla Liguria. D'estate fresco e ventilato, d'inverno rigido e asciutto, con lievi carezze nebbiose dalla pianura padana. E’ il territorio di Pavia, città d'arte e di Storia, di genti operose e cordiali, semplici e genuine. Una terra di orgoglio e cultura, fertilità e passione. Qui si coltiva la vite da più di tremila anni; già Strabone (60 a.C. - 20 d.C.) scriveva che in Oltrepò l'abbondanza di vino era testimoniata dalle botti, fatte in legno, più grosse delle case. Nel Medioevo, probabilmente con la realizzazione dei castelli, si iniziò a valorizzare la qualità dei vini della zona. 

L'Oltrepò Pavese (L'antico Piemonte), è mare di vigneti solcato da brevi corsi d'acqua, con paesi di antica origine e campanili che emergono tra le colline, in quello splendido ripetersi e succedersi di colori, paragonabile, nella sua configurazione geografica, soltanto alla Champagne ed alla Borgogna.

E’ al 45° parallelo, “a metà strada tra il Polo Nord e l'Equatore" come recitano i cartelli sparsi lungo le carrozzabili che si arrampicano sulle colline. Qui si svolge la vendemmia più lunga d'Italia: prima si raccoglie il Pinot Nero per gli spumanti, poi le uve rosse come il Barbera e la Croatina (il vitigno dell'amatissima Bonarda). Il Pinot Nero, usato per gli spumanti e per produrre grandi vini rossi da invecchiamento, gioca un ruolo da protagonista.

logo tort